.
Annunci online

ladonnachevissepiuvolte
Ricomincio da me

28 aprile 2008
vita familiare
Assorbenti lavabili
Grazie ad una ragazza di una mailing list relativa ai pannolini lavabili a cui sono iscritta, ho partecipato ad un GAS (Gruppo Acquisto Solidale) per comprare degli assorbenti lavabili.
Io prima della gravidanza, e anche dopo il parto, ho sempre usato gli usa e getta, ma per la mia pelle, ultimamente, era diventato un supplizio. Non mi ha mai accarezzato l'idea dei lavabili anche per me, oltre che per mio figlio, perchè mi immaginavo che fossero macchinosi e scomodi come quelli che usava mia mamma eoni fa. Invece, come per i pannolini per bambini, anche per gli assorbenti c'è stata un'evoluzione notevole e quelli moderni sono fatti come gli assorbenti usa e getta.
Ve ne sono di vario tipo, io ho preso i salvaslip e un po' di assorbenti in flanella di bambù (il bambù è molto assorbente e antibatterico, oltre a rimanere morbidissimo anche dopo tanti lavaggi) e altri in minkee che e' un tessuto sintetico molto confortevole, che asciuta prestissimo.
Stamattina mi sono arrivati, vi posto la foto per farvi vedere quanto belli sono. E non immaginate quanto siano morbidi!! E in più la loro vita è lunghissima, quindi c'è un risparmio certo.
Sia gli assorbenti che i pannolini usa e getta si smaltiscono in circa 500 anni. Si parla tanto di inquinamento, di risorse che finiscono, dell'effetto serra, ma, in pratica, non si fa niente per evitare i danni. Usare dei lavabili sarebbe già qualcosa. Oltretutto, i pannolini per bambini, possono essere usati per più di un bambino, con enorme risparmio per la famiglia. Io ho fatto due conti e, se usassi gli usa e getta più economici, spenderei almeno 15 euro a settimana. Io, con circa 300 euro, ho comprato pannolini di vario tipo (bellissimi e praticissimi, magari un giorno posto la foto pure di quelli) e sono a posto. Quando non li userò più, potrò darli ad un'altra mamma ed avranno ancora vita.




2 agosto 2007
ECONOMIA
Risparmio energetico?
Stamattina io e il mio compagno siamo andati a Mestre, per la visita dall'ostetrica, in treno, visto che casa sua sta a dieci minuti a piedi dalla stazione.
Si è parlato tanto di sovraccarico energetico in questi giorni, per via del caldo soffocante che faceva accendere i condizionatori durante il giorno anche a noi poveri mortali, Intanto nel sottopassaggio della stazione, alla faccia dell'evitare il più possibile gli sprechi, hanno messo dei maxischermi LG, tenuti accesi per tutta la giornata a trasmettere pubblicità. Mica un paio, saranno almeno una decina!! Sicuramente a loro, in caso di necessità, non tocca il razionamento dell'energia elettrica.
Ma chi è che decide chi deve risparmiare? In base a cosa?


sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte